Casa della Carità

La Caritas Parrocchiale esiste a Castel Goffredo già dal 1988 ed oggi ha la sua sede nella “Casa della Carità Lina Schinelli”, viale Monte Grappa 22. L’ufficio Caritas, con il suo centro di ascolto, è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 11.00 esclusi il martedì ed il fine settimana. Il lunedì ed il giovedì gli assistiti possono ritirare vestiti usati ancora in buono stato, mentre i mobili vengono distribuiti alle persone bisognose ogni giovedì dalle 10.00 alle 11.00 presso l’Oratorio di Sant’Apollonio. Occorre qui sottolineare che l’attività principale e di gran lunga la più importante della Caritas Parrocchiale è rappresentata dal centro di ascolto, al quale si presentano sia stranieri, sia cittadini italiani bisognosi non solo di generi di prima necessità, ma soprattutto di parole di incoraggiamento e di conforto. Dal dialogo con queste persone il centro di ascolto evince informazioni che vengono inserite nelle schede apposite dell’osservatorio delle povertà a tale scopo preparate dalla Caritas Italiana, la quale, se richiesto, è in grado di fornire informazioni veritiere sulla situazione dei poveri in Italia.

L’attività di ascolto è resa possibile da un gruppo di volontari, appositamente formati, e dalla collaborazione con persone dell’Associazione Don Aldo Moratti che si occupano anche della confezione di pacchi di generi alimentari differenziati a seconda della costituzione delle famiglie destinatarie. Anche le ACLI collaborano con la Caritas di Castel Goffredo con l’azione denominata il “Buon Samaritano”: alcuni volontari ritirano dalle scuole locali i pasti non consumati dagli alunni e li distribuiscono a famiglie bisognose della nostra città. Inoltre, queste persone ritirano i prodotti in scadenza messi a disposizione da supermercati locali ed entro lo stesso giorno li recapitano a famiglie segnalate. Le informazioni che il centro di ascolto riesce ad ottenere dagli utenti vengono abbastanza spesso integrate, se necessario, anche dalle segnalazioni provenienti dagli assistenti sociali dell’Amministrazione Comunale.

Dalla costituzione della Caritas Parrocchiale fino ad oggi innumerevoli sono le persone che hanno ricevuto assistenza ed aiuti di vario genere. Si sottolinea che tutte queste attività sono rese possibili, perché la comunità cristiana di Castel Goffredo interviene sempre, quando sollecitata, con offerte generose. Inoltre anche la Caritas Diocesana di Mantova ed il Banco Alimentare del Veneto elargiscono ciclicamente generi alimentari di prima necessità che vengono distribuiti regolarmente due volte al mese ad ogni famiglia assistita. Questi alimenti sono, a volte, integrati con generi alimentari direttamente acquistati dalla Caritas Parrocchiale.

L’elenco delle attività svolte dal centro di ascolto non si esaurisce con quanto si è esposto, ma non è esagerato dire che ogni giorno porta qualche problema nuovo che si cerca di risolvere con i mezzi di cui si dispone: per esempio acquisto di medicinali, telefonate al medico di famiglia, qualche piccolo aiuto in denaro, a titolo di prestito, eccetera.