CreGrest “Bella Storia” ai nastri di partenza e… non sarà solo animazione

Giugno è arrivato e con sé porta il desiderio di vivere a pieno una nuova edizione del CreGrest parrocchiale, quest’anno intitolato “Bella Storia”, sulla falsariga della fiaba di “Pinocchio” di Collodi.

Il Super-Grest 2019, che prenderà avvio lunedì 10, si propone un tema importante, che ben abbraccia le esigenze educative di tutti coloro che vi prenderanno parte, a partire dagli educatori alla fede sino ai ragazzi più piccoli. È il tema della vocazione, ossia della chiamata al progetto che Dio ha per ciascun di noi, declinato attraverso quattro parole chiave: nascere, crescere, desiderare e compiere.

Ogni giorno sarà dedicato all’approfondimento di queste parole chiave, attraverso molte attività di intrattenimento, giochi a squadre, serate, momenti di preghiera e di verifica, e tante altre novità che i ragazzi avranno modo di scoprire durante l’esperienza estiva.

Il Grest non è dunque solo animazione, ma un vero e proprio laboratorio di formazione, dove bambini e ragazzi hanno modo di approcciarsi con i loro coetanei e figure più adulte e sentirsi comunità, divertirsi imparando cosa significa fare gruppo ed essere squadra, scoprire i loro talenti dando sfogo alla creatività e alla fantasia, ma soprattutto vivendo il loro percorso di fede.

La voglia di fare “Grest” e sentirsi parte di esso riflette il desiderio di una comunità, a partire soprattutto dai suoi membri più piccoli, di incontrarsi, di formarsi tramite la collaborazione e tanto divertimento.

Bella Storia” vuole essere quindi un nuovo bagaglio di emozioni, risate e spiritualità, non una semplice esperienza estiva di puro divertimento, ma l’inizio di un nuovo percorso che abbia come meta la crescita dei nostri giovani.