Don Bergamaschi: “Tutto è pronto per Comunioni e Cresime. E’ Festa!”

E’ questo l’invito a tutta la comunità di Castel Goffredo in occasione della Festa della Prima Comunione per i 93 bambini di IV elementare domenica 6 maggio e per i 92 ragazzi di I media + 2 adulti che faranno la S. Cresima il prossimo 13 maggio. E’ festa! Perché?

In questi gesti semplici vissuti da bambini, e che tanti adulti ricordano a volte con nostalgia a volte con rimpianto, sta il segreto del significato della nostra vita: siamo al mondo per vivere in comunione profonda, per vivere una relazione d’amore con Dio e tra di noi. Ma questo non è frutto soltanto dei nostri sforzi, spesso destinati al fallimento, bensì è dono del Signore, sua grazia: ecco perché la prima Comunione e la Cresima si fanno da piccoli!  A sottolineare proprio la gratuità del dono di Dio. Infatti Gesù disse: “Se non ritornerete come i bambini non entrerete nel Regno di Dio”.

Non si tratta di rimanere piccoli di statura o di età anagrafica, ma di capirsi e interpretarsi come uomini e donne usciti dal grembo di Dio Padre, come esseri che respirano della vita stessa di Dio, (e da qui l’altissima dignità dell’uomo!), senza la quale sono persi, come un bambino senza i genitori è perso. E’ festa perché si manifesta la grazia di Dio!

Allora tutto è pronto, venite alla festa: per ritrovarci tutti in un unico abbraccio d’amore nella comunione con Dio Padre, per mezzo di Gesù, nello Spirito Santo. La viviamo nell’Eucarestia e nella Confermazione, che ad opera del Vescovo o di un suo delegato ci immette nella comunione universale (cattolica) di tutti i figli di Dio Padre.

Ad una festa così non si può mancare: venite!