Dopo la pausa estiva riprendiamo il cammino per fare insieme “comunità”

Con la Settimana della Chiesa Mantovana della Diocesi, ormai tradizionalmente si da l’input a tutte le parrocchie di riprendere in modo un po ‘ più organico l ‘anno pastorale, che consiste in tutte quelle proposte e iniziative tese a ravvivare e incrementare la fede, l’ amore e la speranza di tutti i fedeli cristiani e ad annunciarle e testimoniarle a chi ancora non crede e non si sente parte della Chiesa, cioè la Comunità dei Discepoli del Signore.

Quest ‘anno il discepolato sarà visto secondo la prospettiva della vita di coppia che unisce quasi tutti i fedeli nella espressione di vita della famiglia. Grande dono! Grande scommessa x il tempo di oggi caratterizzato da una così esplicita spinta invece in senso contrario, verso un individualismo e perciò un solipsismo così esasperati, avallati da un uso poco saggio dei social media.

La sfida dei cristiani oggi è quella di annunciare e far vedere però nella pratica che è più bello e produttivo stare insieme, come coppia, come famiglia, come comunità e in ultima istanza anche come società, vivendo sentimenti e azioni concrete di sponsalita’, cioè di interessamento reciproco senza cadere nel pettegolezzo, nel cercare sempre il bene dell ‘altro, nell ‘ascolto e nella fiducia reciproche, nella condivisione vera e profonda delle cose belle e brutte della vita, nel desiderio condiviso di costruire insieme progetti di vita e di bene soprattutto per i nostri ragazzi e giovani, per le coppie che vogliono mettere su casa, per il bene comune della società in cui ognuno possa ritrovarsi come a casa sua.

Ecco, una sfida grande x uomini e donne che si misurano non su sé stessi e i propri limiti o capacità, ma sul dono che il Signore ci ha fatto: la sua Presenza d’ Amore fedele e indissolubile, che supera ogni limite terreno, perché appunto divina ed eterna. Questa è la forza che ci viene data per un nuovo anno pastorale. Buon cammino a tutti