Gli Scout castellani a Giarola di Ligonchio (RE) sulle orme di Baden Powell

Sono giorni particolarmente ricchi per il gruppo scout castellano, in piena attività in terra emiliana.

Si sta infatti svolgendo a Giarola di Ligonchio, in provincia di Reggio Emilia, il campo estivo del gruppo scout Castel Goffredo 1; le vacanze vedono protagonisti il Branco ‘Nathoo’ con 25 lupetti, il reparto ‘Cervo Orgoglioso’ con 30 esploratori e guide e infine il ‘Cirallo’, clan composto da 15 giovani tra rover e scolte, guidato dalla comunità “capi” al gran completo.

Il tema di quest anno è “Alla ricerca della felicità: il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità degli altri”. Una filosofia intimamente legata al messaggio del fondatore dello scautismo Baden Powell, che disse: “Il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri. Procurate di lasciare questo mondo un po’ migliore di quanto non l’avete trovato e, quando suonerà la vostra ora di morire, potrete morire felici nella coscienza di non aver sprecato il vostro tempo, ma di aver fatto del vostro meglio”. Una esortazione più che mai attuale e densa di significato, che scandisce la nostra esperienza comunitaria. Ma, nel concreto, come possiamo fare?

In questi giorni, tra giochi all’aria aperta nella natura, avventure tra le tende circondate da costruzioni in legno realizzate dagli esploratori e dalle guide, con  passeggiate sulla strada in mezzo agli appennini emiliani, i ragazzi lo stanno scoprendo. In questa fantastica cornice i nostri giovani stanno conoscendo sempre meglio se stessi, per mettere a frutto i propri talenti al servizio di tutta la  comunità.

Il campo terminerà domenica 11 agosto, con l’arrivo dei genitori e la S.Messa celebrata dal Parroco don Giuseppe Bergamaschi. La comunità che sta crescendo al campo tornerà più ricca, al servizio delle proprie famiglie e del proprio paese. Sulle orme del fondatore Baden Powell, il cui esempio anima la nostra passione.