Il gruppo giovani in partenza per Taizé, all’insegna del dialogo interreligioso

Il 18 agosto un gruppo di giovani di quarta superiore della parrocchia di Castel Goffredo e Castelnuovo (Tn), sotto la guida di don Matteo Palazzani, raggiungerà la comunità francese di Taizé per un’esperienza estiva particolarmente intensa di emozioni e spiritualità.

I partecipanti avranno l’opportunità di vivere, fino al 25 agosto, una dimensione comunitaria che difficilmente si può assaporare nella quotidianità, assieme a tutti i pellegrini di qualsiasi credo religioso che ogni giorno visitano la località francese; un’occasione che darà loro la possibilità di svolgere anche alcuni piccoli servizi per la collettività, oltre ad attività di riflessione e preghiera.

Ad attenderli vi è un’esperienza profondamente intensa, ricca di relazioni sociali con giovani provenienti da ogni parte del globo; i ragazzi s’interfacceranno con diverse realtà e culture, in particolare con l’ecumene; avranno l’occasione di aprirsi alla conoscenza di tutto ciò che è estraneo alla normalità, vedendo crescere attorno a loro un dialogo interreligioso che va al di là dei pregiudizi e alimenta l’amore e la cura verso il prossimo.

Taizè si prospetta un’esperienza estiva in cui la spiritualità non è mai lontana dalla condivisione e dal confronto con il gruppo, dove il cammino di fede non può che essere assieme agli altri e mai in solitudine. I ragazzi sono ricchi di aspettative per ciò che Taizé ha in serbo per loro, e già fremono per le emozioni e il divertimento che da sempre costituiscono queste iniziative; un entusiasmo che si mescola ad un pizzico di agitazione per la settimana che li attende: dormiranno in tenda e parleranno solamente inglese e francese, in quanto ospiti di una comunità internazionale.

Che altro dire? Speriamo che Taizé rimanga a lungo nel loro cuore.