Lo storico Gruppo Scout Castel Goffredo 1 senza sosta verso nuovi orizzonti

Dopo i grandi festeggiamenti per i 50 anni di attività, domenica 13 ottobre è ripartito a pieno regime lo storico Gruppo Scout Castel Goffredo 1.

Il primo appuntamento dello scorso weekend è stata la Santa Messa di Sabato 12 ottobre, in cui la Comunità Capi, gli animatori dei gruppi parrocchiali e dell’ACR hanno ricevuto da don Matteo Palazzani il mandato di educatori alla Fede di fronte a tutta la comunità di Castel Goffredo.

Domenica mattina dalle ore 9.00 le tre branche L/C, E/G e R/S si sono ritrovate presso il parco in via S. Pertini per un breve momento di gioco insieme; alle ore 11, con l’arrivo dei genitori, è cominciata la cerimonia dei passaggi, segno della fine di un avventuroso percorso per alcuni ragazzi e l’inizio di un altro viaggio, ancora più entusiasmante, disegnato a misura della loro età.

In questa occasione è tornato con noi, in compagnia degli oltre 100 partecipanti, ‘Arturo, lo scout del futuro’, già protagonista della giornata di festa dello scorso 25 maggio presso il parco ‘La Fontanella’, accompagnato da una strampalata macchina del tempo da lui costruita; solo attraverso questo artigianale mezzo, è stato possibile effettuare il consueto passaggio di branca per i ragazzi designati.

Al termine della cerimonia, sono stati delineati dai due Capi gruppo, Matteo Faganelli e Giovita Prignaca, i punti cardine dell’anno che la comunità capi si troverà a trattare: la stesura del progetto educativo, che guiderà gli obiettivi del gruppo per il prossimo biennio, articolato in un percorso di formazione per accrescere la qualità della proposta educativa, e la ricerca di una sede stabile per il gruppo.