La compagnia La Tribulada al Teatrino San Luigi con “Bagule e bagulos”

Domenica 2 febbraio alle ore 17.00 il  Teatrino San Luigi di Castel Goffredo torna al dialetto, con la commedia in due atti di Camillo Vittici dal titolo Bagule e Bagulos, presentata dalla Compagnia teatrale parrocchiale La Tribulada di Goito. Il titolo, che potrebbe essere tradotto in “chiacchiere tra comari”, è un viaggio alla ricerca di mondi ormai perduti; nei paesi e nei cortili delle campagne di un tempo la vita scorreva in comunità e, in questa dimensione a distanza ravvicinata, si viveva gli uni l’esistenza degli altri. La commedia in scena al Teatrino presenta dei “quadri” di quotidianità, tratteggiando figure divenute nel tempo dei veri classici, come la pettegola, la ragazza “quasi” zitella e i mille personaggi caratteristici (agli spettatori più maturi sembrerà di averne conosciuto almeno uno) che animeranno la vicenda.

Bagule e bagulos, in un intrecciarsi di narrazioni d’altri tempi, e, proprio per questo, venate anche da un pizzico di nostalgia, rappresenta un autentico “amarcord” sulle tracce del nostro passato, che si tramanda ancora oggi grazie ai racconti dei nonni. Qui di seguito personaggi e interpreti: Aldo (Fabrizio Codato); Adalgisa (Fiorenza Bottoli); Teresa (Margherita Antonioli); Nicolina (Elena Campagnari); Bepo (Elia Rossato); Mino/Piero (Massimiliano Artoni); Palmira (Gabriella Lombardi); Dutur (Stefano Olivieri).

Lida Petronilli ed Elisabetta Ferri firmano la regia, mentre scenografie e staff tecnico sono a cura di Gianluigi Cavrioli, Walter ed Elia Rossato, Carlo Carasi e Amedeo Scalari. Trucco e parrucco di Marisa Codato, Elisabetta Ferri suggeritrice.

Lo spettacolo Bagule e Bagulos è un appuntamento promosso dal Comitato castellano per la lotta contro i tumori, molto conosciuto e apprezzato sul territorio per alcune importanti iniziative, che comprendono le attività di sensibilizzazione per una vita non a rischio, la divulgazione del valore della prevenzione, l’organizzazione di convegni medico-formativi e l’accesso agevolato a visite mediche per una diagnosi precoce, grazie alla consolidata collaborazione con gli ambulatori della Cooperativa Raphael.

Un appuntamento (biglietto 5 euro), col quale il Teatrino San Luigi si pone ancora una volta il doppio obiettivo di proporre momenti di svago e di raccogliere, in un unico abbraccio, le preziose realtà che operano per il bene collettivo; un palco che, di settimana in settimana, si anima di musica, teatro, riflessioni e risate. In un alternarsi di emozioni, che fanno bene a mente e cuore.

(Daniela Prendin – addetta stampa Compagnia La Tribulada)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comitato castellano per la lotta contro i tumori