La gita pellegrinaggio a Ivrea: un’intensa giornata di spiritualità e amicizia

Domenica 15 aprile si è svolta la gita pellegrinaggio della nostra parrocchia presso il santuario della Madonna dei Miracoli di Ivrea. Il parroco don Giuseppe Bergamaschi ci racconta in breve la bellezza di questa giornata. “Il viaggio si è svolto secondo programma, puntuali sia alla partenza che all’arrivo.

La prima tappa è stata la salita al santuario, chiamato dalla gente del posto “tempio”, della Madonna dei Miracoli*, dove una suora dell’istituto “Immacolata Concezione” di Ivrea ci ha illustrato brevemente la storia dell’Immagine miracolosa, e si è conclusa con la celebrazione della S. Messa all’interno del Santuario Nuovo, edificato nel 1965 secondo i canoni liturgici del Concilio Vaticano II appena terminato.

La semplicità, la linearità, dell’Immagine della Vergine hanno creato subito il clima spirituale idoneo a vivere una giornata in serenità, amicizia, pace e bellezza, che è proseguita con il pranzo in un accogliente ristorante locale. Alle 13.30 eravamo già pronti per la visita guidata alla città, alla cattedrale, al castello, fino alle ore 16.00. Senza pioggia o sole battente abbiamo percorso il decumano e il cardo, costeggiato i resti dell’antico teatro romano sino alla cattedrale, nelle cui cripte sotterranee si trovano i resti di un antico tempio pagano dedicato a Giove, e la primitiva basilica romanica, testimoniata anche dai due campanili, mentre il resto della cattedrale è stato rifatto in epoca barocca con marmi lussureggianti.

La storia della battaglia delle arance ha condito al meglio con i dolci tipici locali (Chiave di violino, Novecento, Polenta dolce di Ivrea) il giro turistico, prima di rientrare in pullman a Castel Goffredo, sostenuti dalla preghiera del S. Rosario.