I PiÖCC Piccola Orchestrina Cantastorie Castellani approdano a Piubega

Tornano gli istrionici PiÖCC Piccola Orchestrina Cantastorie Castellani, che ci riporteranno indietro nel tempo per parlare del Filos: il modo di incontrarsi in stalla nelle comunità contadine, fino agli anni 60 del secolo scorso.

Attraverso racconti, ricordi, filastrocche, modi di di dire, fòlé e soprattutto musica popolare si farà un percorso nostalgico a ritroso nelle nostre origini. Ad accogliere la performance dei PiÖCC, sabato 1 agosto alle 21:15, è il Cortile di Palazzo Pavesi a Piubega, virtuosamente animato culturalmente dalla neonata Associazione Mario Pavesi capitanata da Mario Grandi.
Una serata spassosa e poetica dove, nel solco delle tradizioni, si evocheranno le serate passate in stalla accanto alle bestie per trovare un po’ di calore, ma anche e soprattutto calore umano che derivava dal “filossare” chiacchierare. Il gruppo ha raccolto una serie di filastrocche e storie che arrivano da quelle notti che si interruppero con l’arrivo della televisione.
Grazie alla verve di Sandro Busi, Oscar Maifredi e Roberto Guaiumi verranno eseguite “El Ciocå mars” o l’antica cantata del “Sunå martinù”; tradizioni che si sono orami perse, ma che fanno parte delle nostre radici popolari. Il tutto verrà condito dal canti popolare con chitarre, fisarmonica e contrabbasso. A tenere i fili della rappresentazione Nicola Armanini, il capo comico, insieme alla musica e alle drammatizzazione dei PiöCC.