Polisportiva, il presidente Predomi: “Tante eccellenze per una passione”

La Polisportiva Castellana nasce nel 1985 e, da allora, si è sempre prodigata per lo sviluppo dello sport nella nostra comunità, soprattutto a livello giovanile; un’associazione dilettantistica, che raggruppa varie sezioni e attività volte a promuovere la pratica sportiva sul territorio. Nel corso degli anni la nostra “famiglia” si è allargata fino all’assetto attuale, che comprende Tennis Tavolo, Tennis, Pallavolo, Pallacanestro, Tiro con l’Arco, Pesca Sportiva, Karate, Calcio, Calcio a 5, Podismo e Atletica, Gruppi Ginnici, Pattinaggio a Rotelle e Bocce.

Alcune sezioni vantano una lunga storia, come ad esempio il Karate Club Castel Goffredo che nacque nel 1976 ed ha all’attivo 15 titoli italiani individuali, 5 squadre, 3 campionati europei e 5 mondiali; tra gli atleti più rappresentativi ricordo Angelo Scutari, pluricampione italiano e mondiale di Kumite (combattimento), Sara Varone, pluricampionessa italiana individuale e, a squadre, 3 volte campionessa del mondo e Ciro Varone, 2°classificato ai Mondiali  Brasile e 1° classificato alla Coppa del mondo a Kitose (Hokkaido, Giappone).

Quella del Pattinaggio è tra le sezioni più “affollate”, con numerosi successi a livello provinciale, regionale e nazionale; una realtà preziosa, che abbraccia molte attività e diversi sport legati alla Federazione del Pattinaggio a Rotelle su pista. Anche la sezione Tennis quest’anno ha ottenuto un importate risultato, con la promozione di categoria e con la presenza, tra i suoi iscritti, di un atleta appartenente alla Seconda categoria FIT.

Il Tiro con l’Arco è attivo sul territorio castellano dal 1990; tra i giovani vi sono stati molti campioni, come i castellani Diana Rodella, Federico Udeschini, Elisa Ghio e Gianpeitro Marciori; nell’arco degli anni la sezione ha annoverato collaborazioni con gli Istituti scolastici e molteplici manifestazioni a carattere divulgativo svolte in ambito provinciale.

La Sezione Bocce conta circa 80 tesserati, la metà dei quali praticanti nelle rispettive categorie A. B. C. ed altrettanti soci sostenitori; il loro “orgoglio” societario è l’under 12 Mattia Meda, che ha ottenuto risultati strabilianti conseguiti tra il 2019 e il 2020, guadagnandosi la partecipazione al Campionato Italiano e vincendo quello provinciale. Risultati che hanno spinto la FIB a includerci nelle 10 società Italiane meritevoli di organizzare un campionato italiano juniores. Il risultato personale di Mattia è un riconoscimento che attira i giovani, invogliandoli a prendere parte ad uno sport che meriterebbe un appassionato rilancio; vorrei anche citare la loro eccellenza femminile, Elena Ungari, che si è distinta sia in ambito provinciale che regionale.

Il Calcio a 5 nasce da un gruppo di amici che, un bel giorno, hanno deciso di dare vita ad una squadra stabile, affrontando un campionato di Csi; la loro formazione nasce nel 2011 e ha come presidente Andrea Pironi, vicepresidente e capitano Ruggero Grazioli e allenatore Omar Perboni; non esiste un settore giovanile, ma la squadra affronta il Campionato Provinciale mantovano con buoni risultati; è un solido gruppo di amici, con un Torneo Primavera all’attivo, appassionato e felice di condividere questa disciplina.

Da qualche anno la nostra pallavolo ha sposato il progetto Coni “Per Gioco Per Sport” ed ospita la Scuola di Pallavolo, che segue le nuove direttive federali del progetto Volley S3, attraverso un percorso didattico aderente alle regole dell’apprendimento “dal facile al difficile, dal semplice al complesso”. La Pallacanestro, con il suo centro di Minibasket e i relativi corsi, promuove e divulga questo bellissimo sport tra i giovanissimi, per formare futuri giocatori, ma anche ragazzi in grado di condividere valori che vanno oltre lo sport.

L’Atletica e Podismo è una delle sezioni storiche del territorio, con un cospicuo numero di atleti e iscritti; un’altra importante realtà, per la ripartenza delle attività sportive in questo momento difficile. Infine, per quanto riguarda il Tennis Tavolo, tutti sanno quanto questo sport abbia dato a Castel Goffredo; i successi a livello italiano e internazionale sono ampiamente noti, ed è per questo che siamo onorati di ospitare nel nostro grande team il settore giovanile, fucina dei prossimi campioni.

La comunità castellana sa quanto la Polisportiva sia divenuta un’importante organizzazione per il territorio; purtroppo il momento non è dei migliori, ma le persone che ne fanno parte hanno voglia di ricominciare e di proseguire nei rispettivi progetti, facendone nascere anche di nuovi. Tra le nostre priorità, c’è anche quella di poter ampliare la gamma degli sport e dei servizi offerti, abbracciando le nuove tecnologie per poter mettere a conoscenza dei castellani tutte le attività che verranno svolte; un’impresa da affrontare attraverso la creazione di un sito internet e l’interazione coi principali social network. La Polisportiva c’è e intende dare il proprio contributo alla ripartenza, con un occhio di riguardo alla crescita dei giovani e alle fasce più deboli, permettendo a tutti di svolgere attività sportive in sicurezza e libertà.

Non posso chiudere questa sintetica e sicuramente parziale panoramica riguardante le “anime” della Polisportiva, senza porgere un sentito ringraziamento alla presidentessa uscente Paola Tonini (subentrata allo storico presidente Domenico Benetti), per questi intensi dieci anni di governo, animati da grande passione e disponibilità. Un grazie a nome di tutta la grande famiglia sportiva castellana.