L’Omelia di don Giuseppe Bergamaschi nella notte di Natale 2019

Miei cari castellani, e figli e figlie, fratelli e sorelle, e padri e madri, perdonate la familiarità in questa santissima notte, ma spero che dopo poco più di 10 anni di vita insieme a voi, mi potrete perdonare questa confidenza! E allora, come in famiglia, come avete fatto in questa serata, diciamoci le cose sincere: facciamo fatica a credere al …